_____________________________________
  
La VIELLA
  
La Viella (in inglese Fiedel, da cui il moderno Fiddle) insieme a strumenti come la Ribeca, la Viola da Braccio, la Viola, la Tenor Viola, la Viola Bastarda, la Lira da Braccio, la Lira da Gamba, il Lirone (senza dimenticare le varianti spagnole Borbone, Violone, Pomposa) appartiene alla vastissima famiglia degli strumenti ad arco che copre tutta l'estensione sonora dal basso al soprano.
La viella ha tipicamente tre corde, ma esistono modelli, come quello qui rappresentato, a 4 o anche a5 corde; scendendo nella estensione degli strumenti, si arriva a strumenti basso che posso avere anche 7 corde.
Lo strumento veniva suonato sia come il modeno violino (ovvero appoggiato alla spalla), ma anche tenuto appoggiato al solo avambraccio.
  
La Viella era molto diffusa nel medioevo: basta guardare in quanti affreschi viene rappresentata (Giotto ed altri) per rendersi conto di come fosse uno strumento comune e di quanto fosse quindi ampio il repertorio musicale per questo strumento che veniva utilizzato in tanti e diversi campi: come strumento per brani di musica religiosa, ma anche in teatro, oltre, che ovviamente, per la musica di corte ed esistevano intere raccolte scritte, tra cui quella più famosa realizzata dal Grocheio nel 1300 a Parigi.
Lo strumento ha svariate forme diverse (qui rappresentato un piano di costruzione di uno strumento sostanzialmente ovale e con 5 corde, ma esistono molte immagini di strumenti con le anse laterali) ed a cassa piatta o ad arca. Anche le dimensioni dello strumento variano a seconda della estensione desiderata e delle diverse possibili accordature dello strumento.
_____________________________________